Gli italiani non amano i viaggi in solitaria

Print Friendly, PDF & Email

Musement conferma il trend dei viaggi in famiglia. Grazie a una recente ricerca condotta su scala internazionale, la multipiattaforma leader nella ricerca e prenotazione di tour e attrazioni in tutto il mondo rivela che gli italiani rimangono affezionati al taglio tradizionale di vacanza. I dati parlano chiaro: il 45% degli intervistati, infatti, continua a preferire le vacanze con i propri cari; i viaggi in solitaria guadagnano appena il 2% ed esperienze in compagnia del proprio partner il 38% o con i propri amici il 14%.

Con l’obiettivo di approfondire i comportamenti di viaggio, Musement ha condotto una ricerca evidenziando vere e proprie tendenze. È così che si è scoperto che sono gli abitanti del Nord Italia ad essere i più propensi a trascorrere le proprie vacanze in famiglia. A guidare la classifica sono infatti il Trentino Alto Adige 60% e il Friuli Venezia Giulia 50%, superando alcune delle regioni meridionali, come la Calabria 27% e la Puglia 42%, nell’immaginario comune più legate alle tradizioni familiari ma che invece appaiono più orientate nella scelta di vacanze con amici o con la dolce metà.

Sono gli uomini dai 51 ai 60 anni ad essere più propensi a viaggiare in famiglia, mentre i giovani dai 25 ai 35 anni optano per vacanze con il proprio partner; “solo” il 23% dei 25-35 ha infatti scelto un viaggio con gli amici.

La stessa ricerca rivela inoltre che gli italiani sono soliti associare una vacanza a scoperta e cultura. Ogni viaggio infatti si conferma una nuova occasione per poter vivere esperienze culturali improntate alla scoperta di tradizioni e influenze artistiche locali. Circa il 20% degli uomini e delle donne prediligono lasciarsi incantare dalla magia di castelli e palazzi storici mentre il 9% preferisce dedicarsi alle grandi istituzioni museali, che rendono ogni destinazione appetibile agli amanti della cultura. Tutto questo solitamente durante una gita fuori porta: sono infatti il 15% gli italiani che preferiscono fare un tour a piedi per non perdere l’occasione di immergersi nel paesaggio circostante e godere di scorci cittadini di rara bellezza.

Sono Abruzzo, Campania e Sardegna a guidare il trend della vacanza culturale, prevaricando Marche, Liguria e Trentino Alto Adige che si aggiudicano le ultime posizioni in classifica. Le donne sono le grandi protagoniste in fatto di scelte: secondo la ricerca di Musement, la quota rosa è amante dell’arte e della cultura. Il 23% di loro infatti ha fatto ricadere la propria scelta su castelli e palazzi storici, l’11% su tour museali, mentre ultimi in classifica, con lo 0,4% e il 3%, rispettivamente corsi di cucina e sessioni di shopping. E gli uomini? Netta prevalenza di attività come lo snorkeling e momenti dedicati al benessere.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *