Air Europa: per il 2019 +8,5% di posti per i voli a lungo raggio

Print Friendly, PDF & Email

Decolla il 2019 di Air Europa. Grazie all’apertura di nuove rotte transoceaniche e l’aggiunta graduale di cinque nuovi Boeing 787-9, tre configurati con 333 posti a sedere e due con 339, ci sarà un aumento dell’8,5% del numero di posti a disposizione per i voli a lungo raggio che il vettore spagnolo offrirà nel 2019; grazie alla maggior offerta di posti da Milano, Roma e Venezia l’aumento dall’Italia si attesterà attorno al 12,5%.
Il prossimo giugno la divisione aerea del gruppo Globalia, inaugurerà le rotte verso Panama, Iguazu e Medellin operate con il Dreamliner, fiore all’occhiello della compagnia, progettato per voli a lunga distanza, in grado di ridurre i viaggi di 40 minuti e che combina prestazioni ambientali eccezionali con il massimo del comfort.
L’apertura di queste rotte si inserisce all’interno di un piano di espansione che la compagnia spagnola sta portando avanti e che rafforza la posizione di Air Europa come leader nei collegamenti tra Europa e America.
Air Europa inizierà a volare verso Iguazu e Medellin il 1° giugno, mentre il 3 giugno sarà la volta di Panama.
L’inizio dei voli per Medellin conferma l’impegno della compagnia in Colombia, paese in cui già opera sempre con il Dreamliner a Bogotà. Air Europa offrirà tre voli settimanali a Medellin, il martedì, il giovedì e il sabato, mentre opererà due voli settimanali per Iguazu, il sabato e il giovedì.

Per quanto riguarda Panama, la compagnia offrirà cinque voli settimanali, aumentando la sua presenza in America Centrale, dopo l’implementazione della rotta per l’Honduras, inaugurata a metà del 2017.
Anche su queste tre nuove rotte, Air Europa garantirà ottimi collegamenti dal suo hub di Madrid verso 22 destinazioni nazionali e 16 destinazioni europee, con tempi di trasferimento da 60 a 120 minuti.
L’aumento di 245.000 posti nei voli a lungo raggio rispetto al 2018 è dovuto anche all’arrivo graduale di cinque nuovi 787-9 Dreamliner, velivolo di ultima generazione che sarà il protagonista nella seconda fase di modernizzazione della flotta di Air Europa, con il 20% in meno di consumo di carburante ed emissioni, e il 60% in meno di impatto acustico. Entro il 2022, Air Europa aggiungerà diciassette nuovi B787-9, che con i due attuali e gli otto B787-8 porterà la flotta Dreamliner a un totale di 27 aeromobili

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *