Estate in Aprica

Print Friendly, PDF & Email

Storica via di comunicazione e passaggio per pellegrini, mercanti e soldati, oggi il Passo Aprica è un crocevia di divertimento, sport e bien vivre. Un ricco calendario di eventi animerà per tutta l’estate il comprensorio di Aprica, offrendo ogni settimana e fino a settembre inoltrato ottime ragioni per programmare una rigenerante fuga dalla città. La calda ospitalità locale, gli ottimi vini e il cibo genuino sono il perfetto complemento di un soggiorno attivo e rigenerante, a stretto contatto con la natura e ricco di occasioni per riscoprire le antiche tradizioni della cultura alpina.

L’Estate in Aprica inizia ufficialmente sabato 13 luglio con la seconda edizione dei Passi di gusto, attesissimo evento enogastronomico itinerante che si snoda lungo un percorso di circa 8 km. Adatto anche alle famiglie, dal paese conduce fino ai 2000 metri di quota ed è studiato per permettere sia agli escursionisti abituali sia a chi approccia la montagna per la prima volta la possibilità di ammirare da vicino le bellezze delle cime Magnolta e Palabione. Lungo il cammino, postazioni allestite stuzzicheranno il palato dei partecipanti con deliziose specialità alpine, dalla colazione fino alla merenda: un’occasione insolita per gustare i piatti tipici del territorio realizzati con i prodotti locali, immersi nella natura dove nascono e sono lavorati.

La gastronomia locale sarà la protagonista anche sabato 20 luglio in occasione di I tép d’ina olta, consolidata manifestazione folkloristica che quest’anno celebra la sua 15^ edizione. A partire dalle 20:30, passeggiare per le viuzze della Contrada S. Maria sarà come ritrovarsi catapultati indietro nella storia, alla scoperta delle tradizioni contadine e degli antichi mestieri. Anche il palato sarà gratificato dalla possibilità di degustare i sapori di un tempo, con assaggi di prodotti tipici valtellinesi accompagnati dagli ottimi vini delle cantine locali. Sarà possibile scegliere tra un percorso “base”, con rosso di Valtellina e IGT, e un percorso “prestigio” con DOCG e Sforzato. Renderanno ancora più piacevole l’atmosfera di questa speciale sera d’estate la musica dal vivo e l’accompagnamento di 15 fisarmoniche itineranti.

Dal nettare degli dei alla bionda più amata sui monti e non solo: venerdì 9 agosto la birra sarà protagonista assoluta della Notte del Luppolo. Dalle ore 18:00 sarà possibile degustare birre artigianali locali accompagnate da street food tipico, musica dal vivo e l’esibizione di artisti di strada.

Il mese di agosto sarà come da tradizione dedicato al divertimento in famiglia. I festeggiamenti per il Ferragosto inizieranno già mercoledì 14 agosto, con la sferzata di colore e allegria della terza edizione della Color Emotion: una corsa non competitiva organizzata dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione “Il tuo cuore la mia stella”, per ricordare con il sorriso Riccardo Galbiati. L’edizione 2019 punta a bissare il successo di quella della scorsa estate, a cui hanno partecipato più di 1.000 persone. La partenza è fissata alle 15:30 dagli impianti del Baradello; lungo il percorso che conduce verso il campo sportivo di Santa Maria, un’esplosione di colori accompagnerà i partecipanti fino al traguardo dove li attenderà una grande festa con DJ set e stand enogastronomici.

Non poteva ovviamente mancare, nella terra dei passi alpini dove sono state scritte tante delle pagine più belle del ciclismo italiano, un appuntamento per gli appassionati di due ruote. Per loro domenica 08 settembre si svolgerà Il Mortirolo con Nibali, una grande festa dedicata all’amato e temuto passo sul quale si sono dati battaglia negli anni i più grandi campioni. La giornata avrà un padrino d’eccezione, Vincenzo Nibali: un mito del ciclismo italiano, tra i pochissimi al mondo a poter vantare Giro, Vuelta e Tour nel proprio palmares di vittorie. In questo giorno speciale i cicloamatori avranno la possibilità di scalare il Passo dalle sue varie vie di accesso in totale sicurezza grazie alla chiusura al traffico delle strade, misurandosi con il cronometro e con la performance dello Squalo, secondo classificato al Giro d’Italia 2019. Il percorso, disegnato in collaborazione con Alessandro Vanotti, ricalca il percorso del Giro Under 23 del 2019 che sull’iconica salita del Mortirolo, incrociando il monumento a Marco Pantani per snodarsi poi su un percorso altamente panoramico.

Non è finita qui: l’Estate in Aprica prevede ogni settimana gite ed escursioni guidate con il CAI e le Guide del Parco sulle Orobie e con il trenino del Bernina, passeggiate in alpeggio e giornate del contadino per conoscere da vicino gli animali della fattoria. Spazio anche alla cultura con le proiezioni delle pellicole vincitrici del Sondrio Festival, concerti di musica classica, serate danzanti e appuntamenti dedicati al folklore locale con la partecipazione del Corpo Musicale di Aprica. 
Nell’anno dello Slow Travel, non mancheranno appuntamenti di sensibilizzazione sui temi della natura e la sostenibilità: oltre a un ciclo di conferenze legate ai temi della salute e della corretta alimentazione, quest’anno Aprica invita a partecipare ai BioBlitz 2019, dedicati alla scoperta delle biodiversità locali nella stupenda riserva naturale del Pian di Gembro.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *