Tutto pronto per la XXVI edizione della rassegna Vinalia

Print Friendly, PDF & Email

Prende il via la XXVI edizione di Vinalia, evento di cultura enogastronomica e di educazione al vino, in programma fino al 10 agosto nel centro storico di Guardia Sanframondi, nel Sannio beneventano, territorio che ha ottenuto da RECEVIN l’autorevole riconoscimento Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019.
La rassegna, proposta dal Circolo Viticoltori e organizzata dal Comitato Vinalia, e dai forti connotati dell’eco-festa, può contare sulle collaborazioni istituzionali della Regione Campania, Provincia di Benevento, Camera di Commercio di Benevento, Comune di Guardia Sanframondi, Gal Tammaro-Titerno ed inoltre vanta da sempre il fondamentale supporto de La Guardiense, azienda di punta de settore vitivinicolo, del Sannio Dop Consorzio Tutela Vini, dell’AIS e della Coldiretti. Coinvolge nella progettazione e nella realizzazione degli innumerevoli eventi previsti in calendario l’Istituto tecnico-agrario “Mario Vetrone”, La Casa di Bacco e il mondo delle associazioni impegnate nel sociale come: I Care cooperativa sociale di comunità, la fattoria sociale “Fuori di zucca, la cooperativa Davar, il Consorzio Sale della terra, la Cooperativa Eva-Casa Lorena e La Misericordia.

Tema di questa tornata è “Canto della durata”, dedicato alla particolare cura o arte di far durare le cose, tipica dei contesti resilienti, con l’intento da dar vita a un comandamento generazionale: “ricordati che l’inizio è esaltante ma la durata è da costruire”.
Dell’attesa vetrina allestita negli angoli del suggestivo “cuore” antico guardiese, oltre ai vini di tredici cantine, fanno parte anche primarie aziende di produzioni di salumi, formaggi e prodotti della canapa; cui si aggiungono assaggi di ghiottonerie come i panini gourmet, i rinomati rustici, la cucina Vinalia e le irrinunciabili torte contorte. Un “Percorso del Gusto”, la cui formula nel tempo ha soddisfatto un po’ tutti: sia quanti amano “andar per cantine” e sia quanti vanno alla ricerca di preparati genuini e a km 0.
Nel fitto programma, inoltre, spiccano diverse iniziative allettanti. Nello show cooking si alterneranno gli chef: Biagio Federico, Nino Cannavale, Pietro Parisi, Le Viticoltrici chef de La Guardiense, Dino Martino, Daniele Longo, Lucio Villani, Emilio Pompeo, Bernardino Lombardo e Pasquale Basile, con proposte di imperdibili menu abbinati ai vini delle cantine che espongono a Vinalia.
Presso Terre major, tutte le sere, sono in programma le “Degustazioni professionali guidate” a cura dell’Ais. Sempre nei pressi dell’Ave Gratia Plena potete addolcirvi con le proposte di Amnesia vineria-cioccolateria o degustare i sapienti cocktail di spumanti sanniti di Fabulae, nei giardini del Castello.
E non basta. C’è anche un imperdibile percorso dell’Arte. Vinalia, infatti, ancora una volta, sarà impreziosita da VinArte, rassegna diretta dal Maestro Giuseppe Leone, con opere di Pittura, Scultura e Fotografia, e firmate, per la Pittura, da Vishka e Amir Sabet Azar, Constantin Migliorini e un’ imperdibile opera di Jorit; per la Scultura da Mariano Goglia e la Fotografia di Anna Rosati, Francesco Cardone, Francesco Ciotola, Natalino Russo; cui si aggiungono i fotografi guardiesi: Mariagrazia Pigna, Pasquale Di Cosmo e Francesco Garofano. In tale percorso rientra anche l’atelier Pietre Vive di Carmine Maffei.
Molto attesa è anche la Lotteria Vinalia con cinque premi tutti legati al vino e al suo territorio e tutti per due persone: un tour di cinque giorni a Lisbona, con due visite guidate in cantine; a seguire: due notti a Ischia, due notti nel Cilento, due a Furore e una in zona Campi Flegrei.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *