Valtournenche lancia la Settimana del Cervino

Print Friendly, PDF & Email

Il calendario delle attività del Comune di Valtournenche quest’anno si arricchisce con un nuovo e importante evento, che punta a diventare l’appuntamento fisso della stagione estiva: la Settimana del Cervino. Una settimana di manifestazioni che celebrano l’icona di tutte le montagne del mondo – il Cervino – e puntano a far riscoprire l’estate in montagna. Tutta la comunità di Valtournenche è stata coinvolta nella creazione di un fitto programma di servizi offerti al miglior prezzo dell’estate. Chi sceglierà Valtournenche e Breuil-Cervinia per la settimana che va dal 15 al 21 luglio avrà infatti la possibilità di soggiornare a prezzi speciali, di partecipare ad attività sportive outdoor pensate per tutti i livelli, di assistere a dibattiti culturali. Ma non è finita qui: il programma prevede anche picnic in quota, proiezioni cinematografiche, concerti sotto le stelle e una serata speciale dedicata al Cervino con Hervé Barmasse.
«Vogliamo far riscoprire la montagna in estate a tutti coloro che associano il Cervino soltanto alla neve e allo sci – dice il sindaco di Valtournenche, Jean Antoine Maquignaz -. Il 17 luglio 1865, Jean-Antoine Carrel conquistò la vetta dal versante valdostano, lungo la Cresta del Leone, e attorno a questa data – 154 anni dopo – è stato costruito l’evento. La Settimana del Cervino diventerà un rendez-vous annuale, sempre in luglio, per celebrare l’alpinismo e la cultura dei popoli di montagna».
«Per supportare il lancio di questo nuovo evento – spiega il vicesindaco, Nicole Maquignaz – la località agevolerà gli ospiti con una promozione turistica a 360°: le strutture ricettive e commerciali applicheranno tariffe vantaggiose, le attività saranno offerte a prezzi promozionali. Sarà una settimana di festa, un’occasione per scoprire una destinazione unica, oggi conosciuta solo in inverno. Giovani e famiglie potranno vivere una settimana memorabile in uno fra i luoghi più belli delle Alpi, fuggire dal caldo della città per trovarsi in poco tempo in un piccolo angolo di paradiso, con un’ampia scelta di attività a cui partecipare. Un soggiorno che merita di essere più lungo di 24 ore».

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *