Viaggio nei luoghi di Singapore che più rivelano la sua storia

Print Friendly, PDF & Email

Quando si pensa a Singapore generalmente si immagina la modernità che caratterizza questa città, i suoi alti grattacieli, le architetture futuristiche e il suo iconico skyline. Ma questa è solo una parte della Città del Leone, una destinazione che cresce e si evolve dinamicamente anno dopo anno, ma che, allo stesso tempo è ricca di tradizioni e di cultura, che vengono tramandate attraverso i numerosi luoghi che raccontano la storia e l’identità unica di Singapore.
La convinzione che Singapore non abbia luoghi legati alla storia deriva forse dal fatto che, passeggiando per Singapore non si vedono chiese fatiscenti o vicoli medievali, nessuna statua antica, caratteristiche di molte città europee. Eppure, Singapore ha celebrato 50 anni di indipendenza non molto tempo fa e quest’anno segna due secoli dall’arrivo di Sir Stamford Raffles, il politico e militare britannico fondatore della città nel 1819. Il suo arrivo ha completamente cambiato il corso della storia della Città del Leone; Raffles infatti è stato innegabilmente determinante nel plasmare il futuro del paese, trasformandolo in un porto commerciale potente e rinomato. 
Il bicentenario offre la scusa perfetta per approfondire la storia della Città-Stato: mostre ed appuntamenti sono stati creati in occasione dell’anniversario per raccontare la sua storia; l’evento principale è The Bicentennial Experience, presso il Fort Canning Centre e visitabile fino al 31 dicembre 2019. Questa mostra interattiva e immersiva è anche completamente gratuita, e mostra non solo gli ultimi 200 anni, ma Singapore dalle sue origini più note, a partire dal 1299.  
Un altro dei luoghi più significativi di Singapore dove si può scoprire tutto sulla sua storia è sicuramente la National Gallery. Situata del cuore del Civic District, l’affascinante quartiere che ricorda l’epoca in cui Singapore era una colonia inglese, la National Gallery è la più grande esposizione di arte moderna del sud-est asiatico; l’edificio, che un tempo ospitava il Municipio e la Corte Suprema, due edifici iconici della storia della Città-Stato, conserva al suo interno circa 8.000 opere che portano il visitatore indietro nel tempo, alla scoperta degli ultimi 200 anni della Città del Leone. Gli amanti di storia e cultura che desiderano conoscere gli aspetti più storici di Singapore, non potranno perdersi una visita al National Museum, dove si potrà godere di una panoramica del suo passato e della sua cultura attraverso la fotografia, il cinema, il teatro, il cibo e la moda.  All’insegna della tradizione locale è il Peranakan Museum, dove gallerie tematiche raccontano i diversi aspetti della cultura dei discendenti dei primi immigrati cinesi, sposati alle donne malesi: i Peranakan. Dalle tradizioni legate alle nozze all’artigianato, dalla spiritualità alle feste più importanti, questo museo porta alla scoperta delle più profonde radici di questa cultura. 
Una visita al Raffles Hotel è un vero e proprio salto nel tempo, verso un’epoca d’oro di raffinatezza ed eleganza. L’iconico Hotel di Singapore è stato sede di racconti e personaggi famosi come Michael Jackson, Charlie Chaplin e la Regina Elisabetta II.
Recentemente ristrutturato, il Raffles è senza dubbio l’Hotel che più incarna la storia coloniale dell’Isola, prende infatti il nome dal fondatore di Singapore, Sir Stamford Raffles; l’Hotel fu costruito dai fratelli Sarkies, responsabili di altri hotel di lusso durante l’epoca coloniale.
Oggi, il Raffles è un’icona del patrimonio storico della Città e la sua inconfondibile eleganza, la storia avvincente e la colorata lista degli ospiti continuano ad attirare viaggiatori da tutto il mondo. Dopo i lavori di restauro nel 2019, l’hotel vanta nuovi servizi e un nuovo look: sotto la guida dell’acclamata designer d’interni Alexandra Champalimaud, il Raffles ha ricevuto una nuova vita, pur mantenendo la sua raffinatezza e la sua storia. 
Per immergersi fino in fondo nella storia della Città del Leone, non può mancare una visita presso il celebre Long Bar, dove, nel 1915, è stato creato il Singapore Sling dal bartender dell’Hotel Ngiam Tong Boon, e naturalmente un assaggio del celebre cocktail.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *