Il benessere viene dal bosco

Print Friendly, PDF & Email

La scienza sostiene che il bagno nella foresta, cioè l’immersione nel meraviglioso mondo degli alberi, tra i suoni melodiosi del canto degli uccelli, dei ruscelli d’acqua pura e il calpestio delle foglie, oltre ai profumi balsamici delle erbe e delle resine, produca benefici per la mente e il corpo, alleviando lo stress e migliorando l’umore. Le migliori SPA dell’Alto Adige/Südtirol utilizzano linee cosmetiche con erbe e fiori di montagna per offrire un benessere naturalissimo. Dall’Excelsior Dolomites Life Resort di San Vigilio di Marebbe (BZ), immerso nel Parco Naturale di Fanes-Sennes-Braies, il bosco si apre proprio davanti all’ingresso e fa parte, insieme alle vette, della vita dell’hotel. Tamara Call, la proprietaria, ha ideato lo speciale massaggio La magia del cirmolo: con il legno speciale, dal meraviglioso profumo, che vanta proprietà balsamiche e terapeutiche per un effetto distensivo e rigenerante, che regolarizza anche il battito cardiaco. L’olio all’arnica aumenta la vitalità e il massaggio ai piedi con il ghiaccio apporta infine un effetto rinfrescante.

Il Romantik Hotel Turm di Fiè allo Sciliar (BZ) fa immergere in un mondo di relax in una suggestiva stanza scavata nella roccia, dominata da una grande vasca illuminata solo dalle candele in cui concedersi bagni profumatissimi alle erbe e oli essenziali, autentici toccasana. Il bagno all’abete e olio di pino mugo è particolarmente indicato contro il raffreddore e aiuta le vie respiratorie; trucioli di cirmolo con menta selvatica ed erbe nel sacco di iuta sono invece gli ingredienti del Bagno al cirmolo con menta. Le forze bioattive, come diversi flavonoidi del legno di cirmolo svolgono un’azione positiva sul sistema cardiovascolare, sull’insonnia e sulla sensibilità meteo. Infine, la ricetta del Bagno nel fieno alpino della malga di famiglia Mortl, sull’Alpe di Siusi, è stato migliorata per tre generazioni: tutto il corpo viene ricoperto di fieno ricco di fiori ed erbe alpine, riscaldato a vapore, per un’azione rinvigorente e detossinante. Dopo una bella escursione alla scoperta delle Dolomiti, niente di meglio che un impacco all’arnica: fiore alpino dalle proprietà antinfiammatorie, da sempre utilizzato dalla gente di montagna. È una delle specialità del Romantik Hotel Santer di Dobbiaco (BZ) che si lascia ispirare dai boschi anche per il profumato bagno ai fiori di sambuco, che purifica la pelle. Nel cuore della Val d’Ega, vicinissimo al Lago di Carezza e immerso in un parco di 45 mila mq al cospetto delle Dolomiti del Latemar e del Catinaccio, Il Romantik Hotel Post Cavallino Bianco di Nova Levante (BZ) propone il balsamico bagno all’eucalipto nella grande vasca dell’imperatore.

Al Romantik Hotel Stafler la pelle rinasce grazie al peeling alle erbe: le vinacce, la malva, la calendula, l’ortica, l’equiseto e la stella alpina finemente macinati liberano la pelle dalle cellule morte, apportando sostanze nutritive. Dalla saggezza degli alberi arriva anche il massaggio al miele per la schiena. La speciale tecnica di massaggio che fa penetrare in profondità l’olio al miele arricchito con propoli, scioglie le aderenze e aiuta depurare il corpo e a migliorare la circolazione migliora.

Share Button