Isole Canarie: le spiagge per il Capodanno 2020

Print Friendly, PDF & Email

Cosa hanno in comune una giornata dedicata al relax e una serata all’insegna della movida per salutare il nuovo anno? Alle Canarie la risposta è quasi scontata: una spiaggia.
Qui il 31 dicembre ci si prepara al veglione senza stress, tra sole, sabbia fine e mare: al tramonto non serve allontanarsi troppo dalla spiaggia per festeggiare a dovere la Nochevieja. Nei maggiori centri turistici delle isole principali il lungomare brulica di ristoranti, bar, teatri e discoteche, dove aspettare divertendosi il conto alla rovescia per l’Año Nuevo. E, nel paradiso dove è sempre primavera, il “tuffo di capodanno” è a prova di freddolosi.
Sabbia scintillante e acque cristalline fanno di Las Canteras una delle spiagge urbane più famose d’Europa. Di giorno è il luogo perfetto in cui concedersi camminate lungo la costa o prendere il sole accanto alle favolose sculture di sabbia che impreziosiscono il litorale. Con la sua posizione riparata e il clima sempre favorevole è meta privilegiata per gli amanti degli sport acquatici come surf, kitesurf e paddle.
Al calare del sole, i viali della zona turistica di Las Palmas de Gran Canaria offrono ai visitatori una varietà sorprendente di attrattive tra cui ristoranti, locali alla moda e terrazze con vista mozzafiato. Come da tradizione, dopo la cena si torna in spiaggia, dove spettacoli teatrali e musica dal vivo animeranno la serata in attesa dei fuochi d’artificio.
Situata nella zona meridionale di Gran Canaria, Playa de Inglés è una delle spiagge più conosciute dell’isola. Oltre alla sabbia dorata e un mare riparato dalle onde, l’area è provvista di diversi servizi per famiglie e spazi dedicati agli sport: particolarmente apprezzati sono i campi da beach volley e beach soccer. Punto di riferimento per i turisti è il Paseo Costa Canaria, l’immenso viale di negozi e centri commerciali a ridosso della spiaggia.
Di sera il viale diventa il centro della vita notturna, con bar sempre aperti e un viavai inesauribile di persone che crea un’atmosfera colorata ed elettrizzante.
Tra i luoghi più conosciuti di Tenerife, Playa de las Américas è una località viva e ricca di eventi in cui è impossibile annoiarsi. Runner, ciclisti, e appassionati di discipline acquatiche trovano qui il loro regno. Per allenarsi, gli “sportivi dello shopping” hanno invece a disposizione i numerosi negozi tipici della zona.
La sera ci si ritrova nelle trattorie locali – i guachinches – per degustare i piatti della gastronomia canaria, prima di farsi trascinare dalla musica che anima la movida di Tenerife, specie a San Silvestro.
Una delle mete preferite dai visitatori è l’Hard Rock Cafè che si affaccia su Avenida Las America. Dalle sue grandi terrazze all’aperto si ammira una splendida vista e si può anche scorgere la cima del Monte Teide. Di notte l’atmosfera del celebre bar si accende tra cocktail esotici e i concerti di artisti spagnoli e internazionali che si alternano sul suo palco, anche a Capodanno ci sarà un party esclusivo.
Posto a Sud di La Palma, Puerto Naos ospita la spiaggia più grande dell’isola, famosa per la sabbia di origine vulcanica e le sfumature verdastre che provengono dalla polvere delle rocce di olivina. Nonostante il paesaggio incantevole, è il cielo ad essere protagonista: dal colle che sovrasta il litorale si lanciano appassionati di parapendio che hanno scelto questa località per le loro acrobazie aeree. Chi invece non desidera sperimentare il brivido del volo, può sempre tuffarsi in acqua ed esplorare uno dei fondali più suggestivi dell’arcipelago.
Altro luogo molto apprezzato è l’area turistica che affianca la spiaggia, dove trovare negozi per lo shopping e i ristoranti tipici. A fine serata ci si può immergere nella magnifica atmosfera della costa: l’ideale per chi cerca un Capodanno meno frenetico e più romantico.
Ad Arrecife – la capitale di Lanzarote dove si trova l’aeroporto internazionale – si trova Playa El Reducto, considerata una delle spiagge più bella di Lanzarote con circa mezzo chilometro di sabbia fine e dorata e riparata da scogliere naturali. Il lungomare che corre accanto alla spiaggia si apre sulla caratteristica catena di palme da cocco e numerosi negozi e caffè.
Arrecife ospita il Castello di San José, sede del Museo Internazionale di Arte Contemporanea di Lanzarote, nonché uno dei luoghi più rappresentativi della città. All’interno di questo centro artistico risiede un celebre ristorante con vista sul porto cittadino.

Rifugio ideale per escursionisti e sportivi, Puerto del Carmen propone diverse attività per il tempo libero. Tra le più affascinanti ci sono le immersioni per esplorare i fondali della costa orientale, dove si trovano storici relitti. Il primo visibile si trova a 12 metri di profondità, mentre il secondo, consigliato solo ai sommozzatori più esperti, è collocato circa 40 metri sotto il livello del mare.
Dopo una giornata dedicata alle escursioni subacquee, la sera si recuperano le energie approfittando della cucina locale offerta dai ristornati di Puerto del Carmen. Per la notte di Capodanno, i comuni della costa organizzano attività e feste a tema con musica dal vivo e gli immancabili fuochi d’artificio. E, allo scoccare della mezzanotte, ai partecipanti viene offerta dell’uva come segno di buon auspicio per l’anno che verrà: i convenuti dovranno mangiare un acino a ogni rintocco della mezzanotte per ottenere un pizzico di fortuna.
La Graciosa, la piccola isola a Nord di Lanzarote, è una destinazione esclusiva per trascorrere l’ultimo dell’anno. Durante il giorno, infatti, i visitatori hanno il previlegio di scegliere tra l’avventurarsi lungo i percorsi che conducono all’interno dell’isola o godere il sole in riva al mare. Le diverse spiagge si possono raggiungere noleggiando jeep o biciclette. La sera, in occasione della Nochevieja, i ristoranti di La Graciosa propongono il menu tradizionale a base di pesce, patate arrugadas e mojo picón. Al termine della cena la festa si sposta a Caleta de Sebo dove le celebrazioni culminano con las campanadas de fin de año, i fuochi artificiali e la musica fino all’alba.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *