Print Friendly, PDF & Email

The Mind Race, un esperimento condotto da ASICS in cui è stato chiesto a persone che praticano regolarmente attività fisica di interrompere la loro routine quotidiana di fitness per una settimana, ha rivelato oggi per la prima volta l’impatto esercitato sul nostro stato d’animo dall’inattività fisica. L’impatto sullo stato d’animo dei partecipanti è risultato paragonabile a quello associato a una settimana di sonno interrottoii, laddove i partecipanti hanno riferito un aumento del 23% dei pensieri intrusivi.

È rassicurante tuttavia sapere che i risultati dello studio Uplifting Minds di ASICS, a cui hanno preso parte migliaia di persone di tutto il mondo, dimostrano anche che bastano solo 15 minuti e 9 secondi di attività fisica per risollevare lo spirito, anche dopo periodi di inattività.

Il professor Brendon Stubbs, prestigioso ricercatore esperto nella correlazione tra movimento e mente, ha studiato i punteggi relativi allo Stato d’animo dei partecipanti sani che hanno acconsentito a interrompere la loro routine quotidiana di fitness per una sola settimana.

I risultati sono significativi con un impatto sia sul loro benessere cognitivo che emotivo. Quando le persone attive hanno smesso di muoversi, la loro fiducia è diminuita del 20%; la positività è diminuita del 16%, i livelli di energia sono crollati del 23% e la loro capacità di far fronte allo stress si è ridotta del 22%.

Infatti, dopo una sola settimana senza esercizio, il punteggio complessivo dello stato mentale dei partecipanti è sceso in media del 18%, passando da un alto 68 su 100 quando sono attivi fisicamente a un mediocre 55 su 100 quando hanno smesso di allenarsi. Gli effetti di questa inattività vengono catturati nel film dell’esperimento Mind Race asics.com/mindrace, seguendo un gruppo di partecipanti allo studio.

Solo 15 minuti di attività possono elevare il nostro stato d’animo. Ma ci sono buone notizie. I partecipanti sono stati monitorati quando sono tornati al loro normale regime di esercizio e tutti hanno sperimentato miglioramenti immediati nel loro stato mentale, mostrando quanto velocemente gli effetti negativi dell’inattività possono essere invertiti. Il professor Brendon Stubbs ha anche analizzato i dati di migliaia di persone che hanno partecipato allo studio Uplifting Minds di ASICS dal giugno 2021. Lo studio utilizza una tecnologia all’avanguardia per imitare l’EEG e catturare l’impatto dell’esercizio sullo stato mentale delle persone. Sulla base dei dati di tutti gli sport e di tutte le regioni, solo 15,09 minuti di esercizio possono avere un impatto significativo sul nostro stato mentale.

Commentando i risultati, il professor Brendon Stubbs ha dichiarato: “Sappiamo che l’esercizio fa bene alla nostra salute mentale, ma l’impatto del riposo e della ripresa dell’esercizio è meno chiaro. Ora, grazie alle nuove tecnologie e al contributo di migliaia di persone, siamo stati in grado di individuare quanto esercizio è necessario per innescare un impatto mentale positivo. Questo studio ASICS aiuta a quantificare la quantità di esercizio per migliorare la salute mentale e renderla più tangibile. Prendersi del tempo per riposare è molto importante. Questo studio mostra che il benessere delle persone si riprende molto rapidamente dopo un periodo di riposo quando le persone riprendono di nuovo l’esercizio regolare”.

Gary Raucher, EVP, ASICS EMEA, ha dichiarato: “La nostra filosofia fondante è letteralmente nel nostro nome, Anima Sana In Corpore Sano o a Sound Mind in a Sound Body. E crediamo che la nostra attenzione ai benefici dello sport e del movimento, non solo sul corpo, ma anche sulla mente, non sia mai stata così rilevante. Sappiamo che gli ultimi due anni sono stati duri per lo stato mentale di molti. E sebbene non sia la risposta per tutti, sappiamo che l’esercizio può fare la differenza. Speriamo di ispirare più persone a muoversi con ASICS, anche solo per 15,09 minuti per sentire i benefici su corpo e mente”.

Share Button