Apre il rooftop restaurant del Ritual di Baja Sardinia

Print Friendly, PDF & Email

Ha riaperto a fine giugno in Costa Smeralda il rooftop restaurant e mixology bar Le Terrazze del Ritual, un locale camaleontico, incastonato come un tempio di granito nel monte che sovrasta Baja Sardinia.

Ha compiuto 50 anni il 6 agosto del 2020, nell’anno più complesso per la ristorazione e la ricettività. Ma non dimostra la sua età, perché questa struttura è parte stessa della natura, della costa, delle rocce. Il Ritual, nato dal sogno e dal genio dell’architetto Andres Fiore, non è architettura ma è scenografia, un’opera d’arte in armonia con la natura circostante, sintesi dell’equilibrio tra paesaggio e opera umana, in grado di trascendere la dimensione del tempo. Inaugurato ufficialmente il 6 agosto 1970, diventa immediatamente punto di riferimento per la vita notturna dell’isola ed è meta di pellegrinaggio dei numerosi turisti che ogni anno accorrono in questo angolo di Sardegna noto in tutto il mondo per la bellezza mozzafiato. Un tempio unico e senza tempo che chiunque dovrebbe visitare almeno una volta nella vita.

Dall’estate 2020, fulcro dell’ospitalità di questo magico locale è diventato il ristorante Le Terrazze, fortemente voluto da Francesca Fiore per dare continuità ed evoluzione al luogo in cui suo padre Andres aveva progettato e realizzato un inaccessibile giardino pensile. Dalla cima delle scale di granito sembra di poter toccare la luna e il cielo stellato.

La cucina è affidata alle sapienti mani dello chef romano Riccardo Pacifico, formatosi all’Alma di Gualtiero Marchesi e cresciuto tra le cucine stellate del tre stelle Michelin ‘Dal Pescatore’ a Canneto sull’Oglio e de ‘La Pergola’ di Roma, come demichef de partie a entremetier a fianco del celebre Heinz Beck. Nel 2018 una nuova sfida lo porta ad aprire presso il quartiere Flaminio di Roma il ristorante ‘Gramigna – Resistenza Culinaria’, dove tuttora esprime con esuberanza tutta la sua passione per la cucina italiana.

Il menu offre un percorso gastronomico e culturale, dove la tradizione sarda e mediterranea si affacciano a sapori d’oltreoceano, tecniche innovative ed estro creativo. Una sintesi che accomuna l’intraprendenza del viaggiatore e la cultura culinaria, in un viaggio interminabile, dove tradizione e sperimentazione si rincorrono in una spirale di ricerca avanguardista.

Cogliendo sapientemente il meglio di ogni paese, miscelando abilmente stile nikkei, nord europeo, italiano e centro americano, i piatti sono una sintesi di tradizioni ed eccellenze internazionali.

Il mare è esaltato dal menu crudité, da cui spiccano le Sfumature di tonno rosso della tonnara di Portoscuso e il Gran Cru di crudo. Per un’offerta selettiva e sempre all’avanguardia, frutto di una ricerca continua, nell’estate 2021 il ristorante Le Terrazze del Ritual propone abbinato al crudo di pesce, in collaborazione con Val D’Oca, un percorso di degustazione tra le Rive di Valdobbiadene: San Pietro di Barbozza, Colbertaldo e Santo Stefano, 3 delle piccole zone individuate dal disciplinare come eccellenza del Prosecco Superiore DOCG, che con i loro pendii impervi e caratteristiche pedoclimatiche uniche richiedono una viticoltura eroica. Nell’alternanza tra offerta nazionale e internazionale, non può mancare lo Champagne, con una selezione che culmina con Perrier Jouet.

La carta dei dolci è affidata alla grinta della pastry chef Ilaria Castellaneta.

Share Button